L'artblog con gli occhi ben aperti sul mondo! *-*
Contattatemi se siete interessati all'acquisto di tavole originali...

QUESTO BLOG POTREBBE UTILIZZARE DEI COOKIES DI PROFILAZIONE, PROPRI O DI TERZE PARTI, LEGATI ANCHE ALLA PRESENZA DEI "SOCIAL PLUGIN". SE PER TE VA BENE, PROSEGUI PURE NELLA NAVIGAZIONE, ALTRIMENTI GESTISCI PER CONTO TUO I COOKIES CHE VUOI DISABILITARE. + INFO

venerdì 16 luglio 2010

Tavole di prova per Dampyr


Ecco postate tutte le tavole di prova per Dampyr....
Ci sono tutte le fasi della lavorazione: disegno a matita, ripasso a china e trasformazione della tavola chinata in bitmap (per ottenere bianchi e neri nettissimi effetto fotocopia/stampa).


























L'inchiostrazione è stata eseguita in maniera tradizionale, con pennello e pennarello.

Per i curiosi ed i fans storici della serie: la sequenza che ho ripreso e ridisegnato completamente (ho mantenuto solo la griglia di quattro tavole su sei) è stata estrapolata dal numero 26 di Dampyr, "Il giardino proibito" (testi: Maurizio Colombo, disegni di Alessandro Baggi).

Beh, come sempre mi piacerebbe conoscere il parere più persone possibili... addetti ai lavori e non, semplici curiosi o lettori... ogni commento o critica è ben accetta.

A presto... e buona estate a tutti!

P.s.:
(Ora non resta che sapere cosa ne pensa la Bonelli...)


Dampyr è copyright Sergio Bonelli Editore S.p.a. Tutti i diritti riservati.

9 commenti:

Guido ha detto...

l'avevo scritto in un post precedente, lo ribadisco in questo:
queste tavole mi piacciono un sacco
;)

Ros@ la Barber@ ha detto...

*O* be come critiche nulla da dire(per quel che può valere il mi oparere) sono molto belle, davvero professionali, ma le hai mandate ste prove?che ti hanno detto facci sapere!

oudeis ha detto...

io le trovo molto professionali e belle!! complimenti!
Carmine
:)

Stefano Santoro ha detto...

@ Guido, Rosa e Carmine: Grazie per i complimenti.
@Rosa:Ho telefonato alla Bonelli e mi hanno consigliato di inviare le tavole a settembre perchè ora sono tutti indaffarati ed incasinati prima delle ferie estive e non mi danno retta.
Quindi mi romperanno le ossa fra circa un mese e mezzo.... :-)

Last Beach ha detto...

Heilà!!
Direi che ti sei davvero smazzato per queste prove!! Complimenti!!
Di sicuro si nota fortemente la differenza con le altre di Radairk che hai postato in precedenza, sia per quanto riguarda l'anatomia che la prospettiva. Non mi sento di darti grossi consigli, al massimo potresti darne tu a me. Ho letto che qualcuno ti ha scritto che i dettagli delle vignette a volte appesantiscono un po' la lettura. a me pare che comunque funzionino e non disturbino la lettura. Certo forse puoi migliorare ancora e rendere il tutto più armonioso nell'equilibrio tra neri netti(mignola spesso emerge qua e la :D) e tratteggi che incominciano ad apparire in alcuni punti. Magari con qualche altra tavola di pratica riuscirai ad utilizzarli in modo da rendere maggiormente la profondità dell'atmosfera e alleggerire un po' gli elementi più distanti, rendendo il tutto meno grafico.
Ma sono cose che vengono naturali col tempo, inutile arrovellarcisi sopra tutto in un colpo! Io ancora cerco di capire come equilibrare i neri in una tavola!! :D
In bocca al lupo per il responso, e ovviamente comunque andrà non permettere che il risultato incida sul tuo modo di disegnare, ho visto cose per Bonelli che meritano di sicuro meno di queste prove!
Ciao

alice ha detto...

Sono una semplice curiosa passata qui percaso, non adetta ai lavori e solitamente lettrice di manga (per cui non c'entra un tubo...) Ti lascio però il mio parere, ovvero che mi piacciono. In particolare sono rimasta colpita dall'accuratezza degli sfondi e dall'uso dei neri nel rendere l'atmosfera "cupa" ed il fatto che è notte (è notte vero??). Se devo scegliere tra le cose che hai postato forse prefestico lo stile di Legend, ma credo sia anche perchè non comprerei\leggerei mai un fumetto come Dampyr, metre se mi trovassi un Legend in mano una lettura la darei volentieri! Ti passo i miei complimenti generali, e un in bocca al lupo per settembre!

Stefano Santoro ha detto...

@ Riccardo:Che commentone che mi hai lasciato, grazie! :-)

Mah, a livello stilistico posso solo dirti che eliminerò totalmente o quasi i tratteggi dalle prossime tavole (non in linea chiara) che farò... e che proverò a "semplificare" qualche forma, a favore di una maggiore sintesi.

Ma queste sono solo chiacchiere... anche tu, da disegnatore, sai benissimo che non è un processo molto razionale... tipo premere un interruttore e dire: "da domani disegno così e cosà"... ci si arriva, con la consapevolezza che qualunque cosa farai scontenterà qualcuno e farà felice un un altro... ma a te (disegnatore) resterà sempre cmq l'amaro in bocca, pensando a ciò che avresti potuto fare ma non hai fatto... per colpa di un sacco di variabili x.

Stefano Santoro ha detto...

@ Alice: grazie Alice per aver lasciato il tuo commento. Io, pur non essendo un gran lettore di manga, ho amato ed amo molti Anime ed ho il massimo rispetto per le produzioni giapponesi (almeno fino ad un certo periodo).

Per quanto riguarda le tavole: è notte, ci troviamo nello "studio" semi-abbandonato dell'alchimista/stregone e poi nei sotterranei, dove sono rinchiusi i suoi mostri... l'atmosfera è claustrofobica e dark... che più dark non si può! :-D

Legend! invece ho dovuto farlo in linea chiara perché sarà colorato (da Alessandra Lupo)... l'effetto finale trasforma totalmente le tavole in qualcosa di nuovo e diverso... Sono curioso di sapere come "risponderanno" i lettori.
^__^
P.s.:
Il mio manga preferito è Sanctaury, di Sho Fumimura e Rioychi Ikegami...

Anonimo ha detto...

Secondo me il punto debole di queste tavole è l'inchiostrazione. Troppo piatta, fa perdere profondità alle matite, queste sì splendide, che mi hanno ricordato Mark Schulz. Ecco, se posso permettermi, dovresti studiare un tipo di inchiostrazione simile.
Momo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...